venerdì 13 gennaio 2017

storie di fillo


Libro Storie di Fillo Marcella Mancini


un racconto che semplicemente è, in quanto è stato posto.
il suo stare vuole
estraniare
turbare
interrogare
alludere
chi cerca trova la ricchezza che possiede
chi si lascia turbare possiede una certa precomprensione della ricchezza e l.energia del cercare.

***************

presentazione della casa editrice aletti

In una realtà immaginaria, ma non difficile da immaginare, si trova il paesino di Nonloso dove singolari norme regolano la società nonlosoniana. Qui abita Fillo con la sua famiglia. Fillo è un ragazzo che vive tutte le contraddizioni e le fantasie della sua giovinezza. Ama stare con gli amici ma spesso preferisce la solitudine della casetta sul fiume Mundung. Ed è lì che un giorno la sua esistenza subisce un forte scossone dal quale sembra non potersi più riprendere. Genitori, amici sono tutti preoccupati persino il cane prova compassione per lui. Solo Fillola, la sorellina minore, non si preoccupa più di tanto, Fillo non è certo il fratello che avrebbe voluto.
Ora ne è ucita la versione kindle

sabato 7 gennaio 2017

una nota sulla performance di beuys


la performance di beuys è una messe in scena, un.azione simbolica, perché indica, mostra, dice più di quanto lasci vedere. essa crea un sentimento di appartenenza tra chi guarda e ciò che si offre allo sguardo: performer scena oggetti. un sentimento di coappartenenza che non ha nulla a che vedere con il sentimentale e l'emozionale, ma che compete alla sfera del sacro, e la performance di beuys è in realtà atto rituale, in cui l'unione mistica annuncia la presenza del dio.