martedì 23 maggio 2017

attraverso la francia, senza dimenticare il belgio, di roberto giardina


recensione di vogliadifrancia.it al libro di roberto giardina "attraverso la francia, senza dimenticare il belgio" 

http://www.vogliadifrancia.it/2017/05/23/francia-una-guida-sentimentale/

Il turismo culturale, tematico, ha le sue guide. Attraverso la Francia, senza dimenticare il Belgio, di Roberto Giardina (Bompiani, pp. 418, 28 euro), appena arrivata in libreria, è una delle più riuscite, perché frutto di una ricerca vera ma soprattutto di un concept originale, che ripercorre la tradizione dei taccuini e dei romanzi di viaggio attingendo a piene mani da un vasto repertorio storico-letterario e cinematografico, puntualmente citato (in questo senso l’opera è una meta-guida), ma operando poi scelte precise che stimolano l’immaginazione e offrono concreti spunti per un weekend o una vacanza itinerante in alcune delle più belle e famose regioni francesi: dalla Costa Azzurra alla Provenza, dalla Piccardia alla Lorena, dalla Bretagna alla valle della Loira, dalla Borgogna alla Normandia senza dimenticare la Corsica. E naturalmente Parigi, cui sono dedicate parecchie pagine.
Se è oggi è pacifico che il il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi (Proust), questo tipo di approccio coglie nel segno, in quanto provoca, come effetto collaterale della lettura, nuove, autonome visioni. Molto opportuna l’idea di Giardina, giornalista-scrittore palermitano basato in Germania, a Berlino (con un passato di corrispondente e inviato speciale da Parigi), di includere nella sua “guida sentimentale” anche una sezione dedicata a Bruxelles e al Belgio, alla sua parte francofona, in continuità culturale e geografica con il côté francese, che resta preponderante. Come un discorso parallelo, le tenui illustrazioni acquarellate di Alessandra Scandella impreziosiscono il racconto con immagini evocative, di grande fascino.
Di ogni itinerario vengono forniti in apertura i personaggi e i luoghi che vi compaiono e a seguire un piccolo apparato informativo che giunge fino al dettaglio delle indicazioni pratiche per il viaggiatore. Si rivela utile, per una lettura non lineare della guida, anche l’indice analitico che completa il volume, promosso a pieni voti.

giovedì 18 maggio 2017

una nota


che si sia d'accordo o no, se ne discute ancora. il tema è sempre attuale, anche se cambiano i riferimenti, nel processo di bildung tra giovane e società.

Esce di mano a lui che la vagheggia
prima che sia, a guisa di fanciulla
che piangendo e ridendo pargoleggia,
l'anima semplicetta che sa nulla,
salvo che, mossa da lieto fattore,
volontier torna a ciò che la trastulla.
Di picciol bene in pria sente sapore:
quivi s'inganna, e dietro ad esso corre,
se guida o fren non torce suo amore:
Onde convenne legge per fren porre;
convenne rege aver, che discernesse
de la vera cittade almen la torre.

(dante, divina commedia, purgatorio XVI)