domenica 24 aprile 2016

un'immagine di kentridge una frase di jung


kentridge nel suo affresco sul lungotevere ha creato immagini attualizzando le immagini primordiali e universali - gli archetipi?
 



 inconscio collettivo, una definizione di jung

"Denomino primordiale l'immagine, quando essa ha carattere arcaico. Parlo di carattere arcaico quando l'immagine presenta una cospicua concordanza con noti motivi mitologici. In questo caso essa è da un lato prevalentemente espressione di materiali inconsci collettivi e dall'altro indica che la situazione momentanea della coscienza non è tanto influenzata sul piano personale, quanto piuttosto su quello collettivo"

Jung

mercoledì 20 aprile 2016

processo artistico. annotazioni







"Ogni artista rappresenta una dualità o una sintesi di proprietà paradossali. Da un lato è un essere umano-personale, dall'altro un processo creativo, ma impersonale. Come uomo può essere sano o malato, la sua psicologia personale può e deve perciò essere spiegata in termini personali. Per contro, come artista, dev'essere compreso soltanto attraverso la sua attività creativa...una specifica psicologia artistica è un fatto collettivo e non personale; l'arte è innata in lui come un impulso che lo afferra e ne fà il suo strumento. In ultima analisi, la volontà che agisce in lui non è sua, di lui in quanto essere umano, bensì dell'opera d'arte...è un 'uomo collettivo', portatore e rappresentante della vita psichica inconscia dell'umanità. questo è il suo officium...Ci sono opere che s'impongono risolutamente all'autore, c'è qualcosa che in certo qual modo si è impossessato della sua mano...l'opera porta con sé la propria forma, l'artista viene sommerso da un fiume di pensieri e di immagini che non sono il prodotto della sua intenzione"
Jung

giovedì 14 aprile 2016

geologia delle scitture


                                                                          geologia delle scritture



fernanda mancini - geologia delle scritture, inchiostro, pastello, carbone, carte - 40 x 50 cm


nella visione attuale emergono e si rinnvano in trasparenza antiche presenze, nell'immagine odierna scavando appena la superficie affiorano segni antichi, immagini-parole, simboli fondamentali per tutta l'umanità.